Fermi tutti, chiude la porta Ronzulli (Fi): “Nessun appoggio esterno”

Politica

Forza Italia non è disponibile a un appoggio esterno. Se non va al governo va all’opposizione, ma se questo accade significa che il centrodestra si è rotto. Matteo Salvini ha ribadito la sua fedeltà alla coalizione, ovvero a 12 milioni di elettori. Di Maio ha fatto l’ultimo tentativo di spaccare il centrodestra. Ma è stato respinto”.

Così la senatrice di Forza Italia, stretta collaboratrice di Silvio Berlusconi, Licia Ronzulli, intervistata da ‘Circo massimo’ prima del nuovo vertice di centrodestra in corso a palazzo Grazioli. E’ l’esito del vertice di ieri sera insomma, un passo di lato di Di Maio non equivale a uno indietro di Berlusconi.

Questo mentre un ultimo vertice, stamani, nel centrodestra è in corso. Il segretario della Lega Matteo Salvini è arrivato a Palazzo Grazioli – dove ci sono anche Giancarlo Giorgetti per il Carroccio e Ignazio La Russa per Fratelli d’Italia – dopo l’incontro di ieri finito senza accordo.

Salvini ieri ha ripetuto la sua posizione contraria ad un governo del presidente. Secondo il leader del Carroccio senza un governo politico che dia garanzie agli italiani sarebbe meglio andare al voto al più presto. Dal canto suo Silvio Berlusconi non intende rimanere fuori da un eventuale governo politico con il Movimento cinque stelle, impensabile dunque un appoggio esterno.

Il Movimento cinque stelle continua a puntare a un accordo con la Lega, ma senza Forza Italia. Salvini lascerà mai Berlusconi? Le premesse con cui si aprono le consultazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella non fanno ben sperare.

Condividi!

Tagged