Spagna. Effetto voto e sindrome-guerra civile. Cosa insegnano all’Italia

Tutto cambi perché nulla cambi. In Spagna sono anni che i cittadini, a differenza di quelli italiani, votano. Anche due volte nello stesso anno. Ma proprio come da noi, il loro voto non conta e serve a poco. Da noi quando votiamo, spesso e volentieri il sistema istituzionale finisce per scegliere esecutivi dall’alto o ispirati […]

Continua a leggere

Parla Chiara Geloni: “Chi sta sabotando e come il governo”

“Fermiamoci prima che sia troppo tardi”. E’ l’appello lanciato dal ministro Dario Franceschini dalle colonne del Corriere della Sera agli alleati di governo, in primo luogo il Movimento 5 Stelle e Italia Viva di Matteo Renzi. L’esponente dem evidenzia l’esigenza di “costruire una maggioranza politica” superando l’alleanza di necessità messa in piedi “per evitare che […]

Continua a leggere

Governo e voto in Emilia. Le domande che devono farsi Di Maio e Zingaretti

Manovra o non manovra, la tensione del governo è altissima e ogni giorno si rischia l’implosione. Anzi, si può parlare di autentica febbre da cavallo difficile da curare. Un male che per certi aspetti sembra sintetizzare e riassumere tutte le recenti vicende della politica nostrana, dai governi Renzi al governo gialloverde. Come spiegare diversamente la […]

Continua a leggere

Nuova maggioranza avvertita: la campagna choc contro eutanasia e suicidio assistito

“Marta, 24 anni, anoressica, potrà farsi uccidere. E se fosse tua sorella? Alessandro, 18 anni, bullizzato. Potrà farsi uccidere. E se fosse tuo figlio? Maria, 70 anni, ha un tumore. Potrà farsi uccidere. E se fosse tua nonna? Lucia, 45 anni, disabile. Potrà farsi uccidere e se fosse tua mamma? #NOEUTANASIA”.  Questo è quanto potrebbe accadere […]

Continua a leggere

Gli errori di Salvini. Quelle telefonate che hanno favorito il Conte-2

Ricostruiamo la cronaca di un drammatico errore. Salvini dopo aver superato la finestra delle elezioni estive, afflitto dalla “fronda interna” (il duo Giorgetti-Calderoli, simboli storici del partito bossiano, da sempre ostili alla svolta nazionalista del Capitano, tutti e due espressione dei poteri forti leghisti, del blocco sociale del Nord, del partito della Tav e vicini, […]

Continua a leggere