Conte sta facendo i conti con il Parlamento. √ą arrivato il momento

Politica

In un sistema parlamentare come il nostro se non hai la maggioranza, governi con qualcuno. Questo i grillini lo sapevano e lo sanno. E allora una riflessione √® dovuta. Non pu√≤ essere sempre colpa degli altri, prima dei leghisti e poi di Renzi… se non hai il 51% non decidi da solo. Ma se lo vuoi fare ad ogni costo allora forse non conosci come funzionano le istituzioni o vuoi prendere in giro elettori che definiremmo romantici. La purezza lasciamola fuori. A questo punto Di Maio e company vadano al voto e prendano il 51% altrimenti si rassegnino a non governare con nessuno. Solo cos√¨ potranno definirsi puri. Altrimenti la storia parlamentare sar√† ben diversa.

E ci tocca pure sentire il giornalista Giannini parlare di Berlusconi che ora gli sembra all’altezza di De Gaulle e Churchill.

Conte¬† alla fine ci √® arrivato. Ha chiesto un governo di unit√† nazionale. Lo farebbe, dice lui, non per rimanere in sella ma per dare un governo forte al Paese. Ma sappiamo che anche all’interno dei 5 stelle c’√® grande perplessit√† e tanta divisione.

Dovranno trattare con Berlusconi invece che con Renzi. Dalla padella alla brace. Saremo curiosi poi di leggere Il FQ. E comunque. Basterà la promessa di Berlusconi al Quirinale per convincere la Lega o servirà anche la proposta di tutelargli le aziende? E con quale faccia Conte ora tratterà con questi, a quali costi? Ma davvero pensa che sarà lui il premier?

Sedetevi. Ne vedrete delle belle

Condividi!

Tagged
Marta Moriconi
La velocità e la capacità di individuare subito la notizia sono le mie qualità. Sono laureata in Giurisprudenza con il massimo di voti ma lascio la pratica forense e i Tribunali ben presto per gettarmi nella mia passione. Inizio la carriera nel monitoraggio radiotelevisivo, passo per gli uffici stampa, arrivo ai giornali online