Missili di Hamas su Israele, cosa e chi hanno colpito

Le sirene continuano a suonare in Medio Oriente. 

Da Rafah sono partiti diversi razzi lanciati dai miliziani di Hamas, alcuni dei quali sono stati intercettati.

Per la prima volta in quasi sei mesi una raffica di missili è stata lanciata dalla Striscia di Gaza verso il centro di Israele, attivando il sistema di difesa Iron Dome.

Le sirene d’allarme hanno suonato a Herzliya, Kfar Shmaryahu, Ramat Hasharon, Tel Aviv, Petah Tikva e in diverse comunità più piccole.

L’Idf ha infatti confermato che “8 razzi sono stati lanciati dall’area di Rafah nel sud della Striscia” verso il centro di Israele dove prima erano risuonate le sirene di allarme. Lo ha fatto sapere il portavoce militare aggiungendo che alcuni di questi sono stati intercettati dall’Iron Dome.

Le Brigate Qassam ossia il braccio armato di Hamas, in un comunicato, hanno rivendicato il lancio di missili contro Israele, parlando di una “risposta ai massacri sionisti contro i civili“.

Schegge di missili sono poi cadute in due punti nella città centrale israeliana di Ra’anana e tra le città di Petah Tikva e Bnei Brak.

 

0  0,00