Maturità: via alla prima prova, ecco come funziona

1 minuto di lettura

Passata la notte prima degli esami, inizia la maturità vera e propria.

Al via oggi la prima prova per oltre 500 mila maturandi che affronteranno lo scritto di italiano uguale per tutti gli indirizzi.

Nel dettaglio:

  • I maturandi avranno a disposizione 6 ore per lo svolgimento ma potranno consegnare a partire dalla terza ora;

  • Potranno scegliere tra sette tracce trasversali con riferimenti agli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico e sociale;
  • Due tracce per la tipologia A (poesia/prosa);
  • Tre della tipologia B: analisi e produzione di un testo argomentativo.;
  • Due della tipologia C, il cosiddetto tema di attualità.

È consentito l’uso del dizionario italiano e del dizionario bilingue (italiano-lingua del paese di provenienza) per i candidati di madrelingua non italiana.
Non è consentito invece l’uso del dizionario dei sinonimi e contrari e non si può lasciare l’Istituto prima che siano trascorse 3 ore dalla consegna delle tracce.

Ieri è arrivato il messaggio del ministro Valditara.
Ecco le parole che ha pronunciato come incoraggiamento a tutti i maturandi: “Care ragazze e cari ragazzi affrontate la Maturità con entusiasmo, con la consapevolezza del vostro valore. I prossimi giorni segneranno un passaggio importante verso la vita adulta, portate con voi il senso di ciò che in questi anni la scuola vi ha dato. In bocca al lupo”.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Il cibo e le orticarie. Rapporto problematico e complesso

Articolo successivo

Autonomia differenziata, c’è il sì della Camera

0  0,00