Governo. La nuova comunicazione di Draghi e la fine della Terza Repubblica

Draghi non twitta, non posta su Facebook, non detta comunicati, non indice conferenze stampa, non dialoga enfaticamente con i giornalisti. Non √® solo questione di stile personale, ma soprattutto un cambio di paradigma. Una rottura evidente, dopo anni di clamore, di politica-spettacolo, risse televisive, culto della leadership. Per capire questo ‚Äúnuovo‚ÄĚ, bisogna ricordare le caratteristiche […]

Continua a leggere

Comunicare il Covid19

Siamo in guerra ed √® una guerra mondiale, √® pandemia. √ą dolore, √® angoscia, √® paura, √® la vita mutata da un giorno all‚Äôaltro, senza preavviso. Quotidianit√†, progetti, impegni, ma soprattutto libert√† hanno cambiato significato. La normalit√† appare un‚Äôutopia, la stessa che fino a poche settimane fa quasi ci annoiava, ora ci manca, ci manca […]

Continua a leggere

Coronavirus. I meriti e i rischi della dittatura sanitaria

La comunicazione del premier Conte, dopo le violente critiche, √® diventata pi√Ļ secca, pi√Ļ diretta. I primi approcci all‚Äôemergenza erano stati, invece, all‚Äôinsegna della felpata ambiguit√†, tante parole, troppo giuridichese, solo per salvare capra e cavoli. In pochi riuscivano a distinguere tra raccomandazioni e divieti. E poi, in un paese dove il ‚Äúfai da te‚ÄĚ, […]

Continua a leggere

Recessione. Conte e la magia della sua comunicazione che ha anticipato tutti

Stavolta la comunicazione del premier Conte ha fatto un ulteriore salto di qualit√†: non ha sub√¨to gli eventi, ma li ha anticipati. Prevedendo le reazioni agli incombenti dati Istat, sempre al centro di strumentalizzazione politica da parte delle opposizioni, che essendo alla frutta, da mesi si aggrappano proprio alle analisi degli enti istituzionali (Istat, Inps […]

Continua a leggere

Salvini-Di Maio, il lavoro nero e il Milan. Quando il populismo fa autogol

Attenti alla comunicazione ‚Äútuttofare‚ÄĚ e a ‚Äútutto-campo‚ÄĚ. Chi di populismo mediatico colpisce, di populismo mediatico perisce. Negli ultimi due giorni ne hanno fatto le spese proprio due simboli della nuova comunicazione, che non dovrebbero commettere certi errori. Proprio Salvini e Di Maio, due campioni dei social, che hanno costruito il consenso grazie agli annunci e […]

Continua a leggere

Rivoluzione in Vaticano, Ruffini responsabile comunicazione. La svolta “laica” del Papa

Rivoluzione in Vaticano, per la prima volta un laico √® stato nominato Prefetto del dicastero per la Comunicazione. Si tratta del giornalista Paolo Ruffini che fino a ieri dirigeva Tv2000, ovvero la televisione della Conferenza episcopale italiana.¬† Un segnale di rottura fortemente voluto da Papa Francesco, con l’intento secondo i bene informati, di laicizzare la […]

Continua a leggere

Accordo tra agenzia Carpe Diem e Aidr. Macchioni: “Per noi √® importante investire sul digitale”

Il digitale rappresenta un‚Äôenorme opportunit√† di crescita del tessuto economico e sociale del Paese. In futuro ci saranno sbocchi per imprese, progetti online e nuovi servizi che determineranno un‚Äôespansione del mercato. Ci√≤ avviene anche nel settore della comunicazione online, come sostiene Monica Macchioni, specialista di fama che con la sua agenzia Macchioni Communications Carpe Diem […]

Continua a leggere