Lite Salvini-Conte. Cosa c’è dietro le frasi dei due. Anzi dei tre (il Colle)

Sospetti e chiarimenti. Ma i chiarimenti attenuano, fugano i sospetti? E i sospetti hanno bisogno di essere chiariti? Ieri, infatti, è stato il giorno delle smentite. Il premier Conte ha rigettato, restituito al mittente, ogni illazione su presunti partiti (Lista Conte) che dovrebbe costituire, e sul ricorso a maggioranze alternative rispetto a quella gialloverde. Invitando […]

Continua a leggere

Mattarella, Conte, Salvini e Di Maio obbligati ora a non far cadere il governo

Conte sta facendo anche lui i “conti”. Da notaio era diventato arbitro (con leadership nazionale e statura internazionale ampiamente riconosciute), e poi sempre più, capitano, in difesa della squadra grillina. Prima delle europee si era capito. Sul caso Siri ha difeso e sostenuto le tesi giustizialiste-moraliste di Di Maio obbligando Salvini a chinare la testa. […]

Continua a leggere

Carige. Dietro la firma di Mattarella, la strategia di recupero del “populista democristiano” Conte

C’è la realtà e la rappresentazione mediatica della realtà. E gli italiani, da tempo, ci stanno capendo poco. Prendiamo il caso-Carige. Le opposizioni, dal Pd a Fi, si sono compattate nel bocciare l’iniziativa del governo Conte di salvare la banca, da tempo in crisi. Le accuse sono terrificanti: dal tradimento degli elettori che hanno scelto […]

Continua a leggere

Aurelio Grimaldi sul set per le riprese de “Il Delitto Mattarella”

Inizierà, a Palermo il 4 febbraio prossimo,  la pre-produzione del film “Il Delitto Mattarella” per la regia di Aurelio Grimaldi, co-prodotto da Cine 1 Italia e Arancia Cinema; con la partecipazione in qualità d’investitore  esterno della società  Edilizia Acrobatica Spa. Le riprese avranno inizio il 25 febbraio, con un ricco cast siciliano composto da: Leo Gullotta, Nino Frassica, Tuccio Musumeci, Pino Caruso, […]

Continua a leggere

Discorso di Fine Anno. Mattarella capo dell’opposizione. Ecco perché

Come mai in tanti hanno seguìto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel rituale discorso di Fine Anno, avvalendosi dei social? Addirittura tre milioni sintonizzati sulla rete per intercettare il “nonno d’Italia”? E’ il segno di una modernizzazione della comunicazione anche da parte di un Quirinale, visto dai suoi nemici, come la bandiera dell’Ancien Regime, […]

Continua a leggere

Tria, Mattarella, Grasso: pure l’etimologia contro Salvini e Di Maio

Nazione, popolo, Costituzione. Ultimamente lo scontro politico si è concentrato sui termini e sul loro esatto significato. Sparite le dicotomie destra-sinistra, liberali-socialisti, liberisti-statalisti, cattolici-laici, grazie al nuovo governo populista, l’approfondimento lessicale è diventato fondamentale, per convincere o far ricredere gli italiani, dopo la sbornia del 4 marzo. O meglio, considerati inutili i programmi e le […]

Continua a leggere