#Salvininonmollare, il caso #Diciotti diventa un gran favore per le Europee

Politica

Matteo Salvini di nuovo a rischio processo e carcere. Gli hashtag #Salvininonmollare e #Diciotti spopolano sul web da ieri sera, il momento della notizia. Ora tocca al Senato esprimersi sul sequestro di persona aggravato. Lui promette di continuare a lavorare “per difendere i confini del mio Paese e la sicurezza degli italiani”. E ovviamente non molla.

La rete gli fa sentire subito la sua solidarietà.

Un Ministro dell’Interno che sarà processato dalla Magistratura per aver difeso i confini e la sicurezza dell’Italia non si era mai visto, è il commento dei più. E c’è chi dice che è tutto un grave errore: ecco come spianare la strada verso le europee. Se la recente storia degli intrecci tra politica e magistratura non mente, la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini per il caso Diciotti porterà una marea di voti.

Questione politica

Ora il voto, come già detto, passa al Senato. Per quale motivo il M5s dovrebbe votare contro Salvini che ha applicato una decisione presa del governo intero? E infatti il rischio processo per Salvini è bassissimo. Anche se ‘ci riprovano’ come dice lo stesso ministro dell’Interno, il suo futuro sembra al sicuro, i suoi colleghi non lo condanneranno mai dandolo in mano ai magistrati. E  “questo sicuramente per il M5S è il punto di non ritorno: o autorizzano il tribunale oppure rinnegano definitivamente tutta la loro storia?” si chiede un utente su twitter.

Condividi!

Tagged