/

Torre Maura, Casapound o l’adolescente Simone. Con chi sta il popolo?

3 minuti di lettura

Simone Di Stefano, leader di Casapound a Lavori in corso su Torre Maura è stato chiaro: “Non capisco perché dobbiamo dare assistenza a queste persone. C’è motivo per cui questi Rom hanno diritto a un’assistenza particolare rispetto alle migliaia di famiglie italiane?.

Dall’altra parte c’è il video di Simone, l’adolescente che lo ha sfidato dicendo: “Nessuno deve essere lasciato indietro, né italiani, né rom, né qualsiasi tipo di persona. Io sono uno su cento, ma almeno io non sono venuto qui per prendere voti. Io non sono di nessuna fazione: sono qui per Torre Maura”.

E gli italiani cosa pensano?

Ecco uno sguardo a Twitter.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Revenge porn, parla Bruzzone: “La vera svolta e chi scoraggerà”

Articolo successivo

La Nuova Politica di Coesione 2021-2027. Premessa

0  0,00