La sinistra non cambia. Fini stava a Berlusconi come Zaia sta a Salvini

E’ da un po’ di settimane che giornalisti di Palazzo, intellettuali, politici di parte e precisi ambienti economici, stanno facendo il tifo per Luca Zaia, governatore del Veneto. Lui, secondo la nuova vulgata, sarebbe una figura professionale, preparata, competente, quel tanto di autorevolezza, quel tanto di accoglienza, bravo a mediare, indirizzare. Insomma, moderno. Non solo […]

Continua a leggere

Lega3.0. Ecco il nuovo Matteo-dc. E la contro-strategia dei bossiani (Giorgetti in testa)

1000 leghe sotto i mari, anzi 1000 leghe sopra i mari. Stiamo parlando dell’ennesima trasformazione, dell’ennesima mutazione genetica del Carroccio. Il prossimo 21 dicembre, si completerà la transizione salviniana e decollerà il prodotto raffinato del nuovo centro-destra a trazione sovranista, studiato apposta per vincere alle politiche, quando e se cadrà il governo giallorosso. Bisognerà solo […]

Continua a leggere

Giorgetti. Per Salvini è il diavolo o l’acqua santa? Ecco la sua strategia

Galeotto fu Giorgetti. Anzi, galeotto è Giorgetti, potente, influente ras padano. Sornione, col suo sorriso istrionico non gioca, non scherza, controlla tutto. E’ capace di tagliare i ponti, le persone, ordire strategie ciniche, rovesciare i tavoli. Uccide e salva con una comunicazione leggera, asciutta, minimalista che stupisce. L’unico dubbio è se abbia un progetto totalmente […]

Continua a leggere