Carabiniere ucciso, Bruzzone: “L’elemento scatenante a mio avviso. Dinamica chiara”

“Cerciello aveva dimenticato l’arma, è stata probabilmente una dimenticanza, ma ciò non toglie che non aveva alcuna possibilità di reagire”. Lo ha detto il comandante provinciale dei carabinieri di Roma, Francesco Gargaro, nella conferenza stampa sull’omicidio del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, avvenuto in pieno centro a Roma nella notte fra giovedì e venerdì scorso. Il […]

Continua a leggere