Macron prospetta il gioco delle alleanze in Italia fra Pd e Fi

Esteri Politica

Condividi!

“Una previsione per l’Italia? Non mi azzarderei. Preoccupato? No, perché penso che ci sia margine per il gioco delle alleanze. A noi non interessa un partner forte o debole, solo che abbia una visione chiara per l’Europa”. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron che sembra con questa dichiarazione tirare la volata in Italia alle “larghe intese” sul modello tedesco. In Germania sembra ormai in dirittura d’arrivo, salvo improbabili colpo di scena, la “grande coalizione” fra Angela Merkel e i Socialdemocratici all’insegna dell’europeismo. Da Parigi sembrano auspicare lo stesso modello anche per Roma.

Sembra evidente nelle parole di Macron l’auspicio di una maggioranza post voto che possa andare oltre gli attuali schieramenti in campo. Una maggioranza che veda insieme i partiti europeisti e fuori dal sistema i cosiddetti “populisti” o “sovranisti”. Sarà un caso che da giorni Silvio Berlusconi è tornato a rilanciare la candidatura a premier di Antonio Tajani, ossia il garante di Forza Italia e dello stesso Berlusconi presso Merkel e company?

LEGGI LA RISPOSTA A MACRON DELL’ECONOMISTA DELLA LEGA CLAUDIO BORGHI

Una candidatura che, già bocciata più volte tanto da Salvini che dalla Meloni, appare in tutta evidenza come possibile jolly in un gioco di alleanze trasversali. Se il centrodestra non otterrà il 40% e i numeri per governare come tutti i sondaggi sembrano delineare, a quel punto Tajani potrebbe essere l’asso nella manica. Fidatissimo di Berlusconi, in ottimi rapporti con Renzi, ma soprattutto gradito in Europa tanto a Berlino quanto a Parigi (e in fondo pure a Mosca).

E casuale non sembra neanche quel riferimento di Macron al “partner debole” considerando che un’eventuale alleanza Forza Italia-Pd secondo i sondaggi avrebbe comunque numeri ristretti per governare, se la convergenza non dovesse includere anche M5S, Lega e Liberi e Uguali.

LEGGI IL COMMENTO DI ALESSIA MORANI DEL PD

Insomma nulla al caso, le parole di Macron sembrano proprio delineare ciò che tutti smentiscono. Altro che ritorno alle urne in caso di ingovernabilità!

Tagged

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.