Di Maio non si fida di Salvini? M5s corre da solo… per ora. E alza il tiro

Politica

Condividi!

Parola di Luigi Di Maio: non hanno fatto un’alleanza e non stanno facendo un’alleanza. Hanno portato avanti un contratto di governo in cui hanno messo i punti sui quali erano d’accordo.

Il leader giallo in un’intervista a Fanpage manda un messaggio a Matteo Salvini. Non gli deve essere piaciuto affatto il gioco nel gioco che sta facendo, con minaccia a Berlusconi, rifiuto dell’empeachment, richiesta del voto subito e non nuovo tentativo con Mattarella.

Poco prima infatti della sua intervista, era uscito uno stop di Salvini al pressing del leader pentastellato a Mattarella per un ritorno alla maggioranza ostacolata. “Abbiamo dimostrato di voler fare qualcosa di positivo per l’Italia. Ci hanno detto no, no, no. Ora dobbiamo solo governare per conto nostro: prendere una marea di voti alle prossime elezioni” aveva detto il leader leghista, che al collega di governo (mai partito) aveva suggerito la linea: “Sono stato per settimane a Roma cercando di costruire un governo, è stato uno sforzo inutile torno in mezzo agli italiani e quello che non ci hanno fatto fare settimana scorsa lo faremo a furor di popolo tra due-tre mesi” è l’indirizzo verde ai gialli.

A questo punto la risposta di Di Maio?M5s alle elezioni è sempre andato da solo, noi e la Lega siamo forze politiche alternative e io spero di avere l’autonomia per governare da solo, anche perché le percentuali cambieranno. Ovviamente se così non fosse, c’è il contratto che volevamo realizzare e spero che si possa fare in futuro”. Cosa accadrà quando si tornerà al Colle dopo un eventuale voto anticipato? chiedo a Di Maio? “Molto probabile che Savona in qualche modo ritorni nel dibattito pubblico, anche perché è diventato un simbolo di quella battaglia sulla sovranità, una vicenda più grande dei semplici nomi”.

Tagged