Onu, quando la “fake news” è l’Italia razzista dopo Renzi

Sicuramente un effetto Michelle Bachelet, commissario per i diritti umani dell’Onu, l’ha ottenuto. Si è fatta pubblicità, entrando a piedi uniti e tuonando urbi et orbi, dall’Alto Tribunale del Bene Universale. Un’entrata da fallo di rigore contro l’Italia (e non solo). D’altra parte va capita, lei vittima della dittatura cilena, rifugiata nella comunista Germania dell’Est […]

Continua a leggere