Si pensa al plexiglass tra i banchi di scuola. Cosa pensano i genitori? E la satira non manca…

Scuola. “L’obiettivo è portare tutti a scuola in presenza: con particolare attenzione ai più piccoli, che hanno sofferto maggiormente in questo periodo”. Si sta pensando di “compartimentare” i banchi, “come hanno fatto in altri Paesi europei, attraverso pannelli di plexiglass così da garantire la sicurezza che ci sta a cuore”. Parole del ministro dell’Istruzione Lucia […]

Continua a leggere

Caso Floyd, la differenza tra le parole del fratello della vittima e quelle dell’attivista

L’attivista agli americani al potere:«Volete che ci comportiamo meglio? Allora fatelo anche voi»… Ma è gusto parlare così? Scusate se dissentiamo profondamente da questo modo di vedere le cose, lo troviamo devastante culturalmente, moralmente e giuridicamente. Sto pensando ai nostri nonni, a chi ci ha preceduto e non ha sempre assistito a un comportamento moralmente […]

Continua a leggere

Come cambia twitter: le novità. Dalla piazza social agli “amici al bar”

Questione di stile e di approccio. Il cervellone dell’uccellino blu, Jack Dorsey, sta testando una nuova funzionalità per gestire le conversazioni. Si potrà scegliere chi potrà rispondere al vostro tweet. In pratica, i social che erano nati per aprire a chiunque le conversazioni, le censureranno in qualche modo, nel senso di scegliere la selezione, e la […]

Continua a leggere

Il rischio, quel fattore da assumerci se vogliamo tornare a vivere col coronavirus vicino

Il rischio cos’è? Il rischio è la chiave per la sicurezza, ossia la possibilità reale che si verifichi un evento negativo, per questo è associato a diversi gradi di incertezza. Ma è anche l’esigenza essenziale dell’anima. Prendendo spunto da un bellissimo articolo su pangea.news e leggendo che “proteggere gli uomini da paura e terrore non implica affatto la […]

Continua a leggere

Decreto Rilancio di Conte, fatti o annunci? Potenza di fuoco sembra una fiammella

Cosa pensano gli italiani del decreto Rilancio di Conte? C’è chi scherza sulla potenza di fuoco, chi si sofferma sulle lacrime della Bellanova, chi vuole bocciare la ministra dell’Istruzione Azzolina che ora non promuove più tutti, come aveva dichiarato in precedenza. In teoria si tratta di misure previste per rilanciare l’economia bloccata dalla crisi e dal […]

Continua a leggere