Sri Lanka, quella comunicazione di Papa Francesco troppo uguale a Obama e Macron

“Atti terroristici disumani e ingiustificabili”. Capiamo la preoccupazione del Santo Padre, ma le parole che nel Regina Coeli di ieri (lunedì dell’Angelo), ha usato per esternare il suo dolore dopo l’ennesima strage di cristiani avvenuta in Sri Lanka, rischiano di contribuire alla campagna di distrazione laicista di massa, che da anni, sta cambiando il paradigma […]

Continua a leggere