Juncker e Brexit, parla Giulio Sapelli: “Un filo unisce Milano e Londra”

Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, fa mea culpa su austerità e crisi greca ammettendo di aver esagerato e che sarebbe stato opportuno agire con una visione meno pragmatica e più solidale. Per molti si è trattato soltanto di “lacrime di coccodrillo” e a pensarla così è anche l’economista Giulio Sapelli, ordinario di Storia […]

Continua a leggere

Brexit o May exit? Theresa verso le dimissioni e la gabbia dell’Europa

La Gran Bretagna è entrata nel caos istituzionale. “Lavoro in Inghilterra da 20 anni, i miei contributi sono lì: senza un accordo che fine farà la mia pensione?” E’ la domanda sulla Brexit e sullo stallo attuale che oggi è emersa dalla trasmissione di Agora Rai di un’italiana all’estero, Costanza de Toma. E anche il […]

Continua a leggere

Martedì, fine della Brexit? Le carte di Johnson. Nasce nuovo partito

Alla fine Boris Johnson ha gettato la maschera e ha svelato le sue vere intenzioni. Si presenterà in alternativa alla May, per guidare il partito conservatore, con una linea tosta, sociale, rigidamente populista ed euroscettica. Tutto il contrario della posizione che la leader uscente ha tentato di affermare, col suo governo, trasformando i tory in […]

Continua a leggere

Hard-Brexit. Ecco gli effetti politici ed economici anche per l’Italia. Parla l’esperto

L’ipotesi peggiore sta diventando realtà. Il “mostro” sta arrivando e cioè l’uscita di Londra dalla Ue senza nessun quadro legale a fare da garanzia. Le ripercussioni da oggi in poi, saranno tante, di ordine politico ed economico. Sul piano politico, il governo della May è destinato a cadere, esattamente come è successo a Cameron. Il […]

Continua a leggere

Brexit, cosa c’è dietro l’accordo suicida della May. I nodi da sciogliere

Vediamo quanti nodi del suo accordo per lasciare Bruxelles, la premier conservatrice inglese Theresa May non ha risolto, anche se dice di averlo fatto. Leggiamoli insieme. Primo Capitolo “Irlanda del Nord”: la Ue intendeva evitare che tornasse un confine chiuso tra l’Irlanda comunitaria e l’Irlanda del Nord extracomunitaria, dopo la vittoria della Brexit lo scorso […]

Continua a leggere

Marcia anti-Brexit: la verità e la bugia ideologica degli sconfitti

Della serie, quando i media sono “oggettivi” e “indipendenti”, a senso unico. Per carità, ogni opinione è legittima, anche la più faziosa, ma occorrerebbe accompagnarla, ci riferiamo ai media, da una eguale opinione contrapposta e altrettanto visibile. Cosa che non accade quasi mai, specialmente se i protagonisti della comunicazione sono i grandi giornali, inventori e […]

Continua a leggere