#iussoli, è scontro fra Di Maio e Zingaretti. Come si schiera la rete

Sembra proprio che nel governo non riescano a fare a meno delle polemiche e quando non ci sono si creano quasi appositamente. Adesso a riaccendere la miccia destinata a far esplodere le polveri ci ha pensato il segretario del Pd Nicola Zingaretti. Come se già non bastasse la crisi dell’Ilva a creare vistose crepe nell’esecutivo […]

Continua a leggere

Zingaretti pronto a “rottamare” il Pd: “Possibile il cambio del nome”

Così non si va avanti. Il segretario del Pd Nicola Zingaretti sembra deciso a spingere l’acceleratore sul rinnovamento del partito, ancora di più ora che è stato chiarito definitivamente che Matteo Renzi non fa più parte della squadra. L’ex segretario è definitivamente fuori quindi non potrà più determinare i destini dei dem, nonostante alcuni suoi […]

Continua a leggere

Fermare il redi-vivo Renzi. Nasce il governo Zingaconte

All’asse Di Maio-Renzi, nelle ultime ore ha risposto l’asse Conte-Zingaretti. Nell’appassionante e stucchevole fiction che sta accompagnando il primo tempo convulso e lacerante del governo giallorosso, ci eravamo fermati alle difficoltà di Zingaretti, condannato e incartato nel ruolo del rassicurante, del tranquillizzante, dell’amorevole e dell’umanitario. Costretto a parlare solo di numeri, di economia e di […]

Continua a leggere

Gli errori di Salvini. Quelle telefonate che hanno favorito il Conte-2

Ricostruiamo la cronaca di un drammatico errore. Salvini dopo aver superato la finestra delle elezioni estive, afflitto dalla “fronda interna” (il duo Giorgetti-Calderoli, simboli storici del partito bossiano, da sempre ostili alla svolta nazionalista del Capitano, tutti e due espressione dei poteri forti leghisti, del blocco sociale del Nord, del partito della Tav e vicini, […]

Continua a leggere

Mini Tav e fuga dal Nazareno. Le maschere simili di Conte e Zingaretti

Conte e Zingaretti. Il premier populista, l’avvocato del popolo e dei non garantiti, e dall’altra parte, l’aspirante premier, il capo dell’opposizione, l’avvocato pentito delle lobby e dei già garantiti. Due ruoli, due maschere opposte, ma di fatto speculari. Leader che stanno condividendo i marosi della politica, il fuoco e la cenere delle strategie sotterranee dei […]

Continua a leggere